Le attuali normative COVID-19Informa qui

Cos'è il digiuno?

Rinuncia con effetto benefico

Nel nostro tempo è più l’eccesso che fa ammalare, non la rinuncia. Tuttavia, il digiuno non è la stessa cosa della fame. Digiunare significa astenersi da determinati tipi di alimenti e stimolanti per un periodo di tempo limitato.
Il digiuno può essere utilizzato nelle persone malate come un classico metodo di guarigione naturale. Il digiuno per persone sane, come lo proponiamo all’Hotel alp’inn, è prevenzione, cura della propria salute e opportunità per riportare in armonia corpo, mente e anima.

metodi di digiuno

Il digiuno secondo il dott. Buchinger

dott Otto Buchinger (1878-1966) aveva sviluppato un metodo di guarigione naturale di successo con il digiuno terapeutico. Il suo concetto clinico è stato sviluppato dal Dr. Hellmut Lützner si è adattato in modo che sia adatto anche a persone sane.

Quando si digiuna per un tempo limitato secondo Buchinger si bevono molti liquidi: zuppe e succhi di frutta o verdura, tisane e tanta acqua limpida. Con circa 300 calorie al giorno, il corpo passa alla modalità di digiuno senza avere fame. L’intero corpo, in particolare l’apparato digerente, i vasi sanguigni e la pelle possono rigenerarsi intensamente.

Impacchi quotidiani del fegato, esercizi fisici ed esercizio all’aria aperta sono parte integrante del metodo di digiuno Buchinger.

Il digiuno secondo Buchinger/Lützner non è adatto per:

  • giovani e bambini
  • Donne in gravidanza e in allattamento
  • Persone con disturbi alimentari (anoressia, bulimia)
  • persone con malattie mentali
  • Persone con diabete mellito di tipo I
  • Gravemente sottopeso a causa di una malattia come B. Cancro

Notare che:

Se stai assumendo farmaci, sei affetto da una malattia o non ti senti bene, puoi partecipare ai corsi di digiuno solo presentando un certificato medico.

Prendi parte ai nostri giorni di digiuno a tuo rischio e pericolo. Tutti i corsi sono accompagnati da esperti del digiuno.

digiuno alcalino

Il digiuno alcalino – quello di Sabine e del Dr. medico Il metodo di Andreas Wacker messo a punto nel 1997 – è il “digiuno” con frutta e verdura – in senso stretto, una cura con frutta e verdura per una delicata disintossicazione. Con il digiuno alcalino si può quindi mangiare, saziarsi e gustarlo.

Cosa fa una cura di digiuno di base?
Una cura di digiuno di base allevia il senso del gusto, che è teso dal solito eccesso di cibo, e diventa così un’esperienza di salute che può essere vissuta. È importante che il digiuno alcalino venga eseguito solo per un tempo limitato: pochi giorni, una o anche diverse settimane. Durante una cura di digiuno di base, vengono mangiati solo gli alimenti che vengono metabolizzati come basi. Questo deacidifica efficacemente il corpo. Il digiuno alcalino contribuisce così al benessere e fa cadere anche i chili in eccesso.

Durante il digiuno di base, vengono serviti solo cibi che formano la base: essenzialmente frutta fresca, insalate croccanti, erbe fresche, piantine e deliziosi piatti a base di verdure. Gli acidificanti che mettono a dura prova il metabolismo, come tutti i prodotti animali, ma anche pane, dolci e alcol, sono tabù durante il periodo di digiuno alcalino. Ciò significa che anche i vegetariani e i vegani possono essere acidi, perché non solo i prodotti animali sono acidi. Gli acidificanti sono tutti quegli alimenti che vengono convertiti in acidi dal metabolismo durante il processo digestivo e normalmente vengono nuovamente escreti. Se l’assunzione giornaliera di acido è permanentemente troppo elevata, si sviluppa un carico acido – gli acidi vengono immagazzinati nel corpo, principalmente nel tessuto connettivo e possono portare a problemi di salute: dai problemi digestivi alle allergie e dalla suscettibilità alle infezioni ai disturbi ormonali. L’iperacidità inibisce anche le funzioni di eliminazione e rende difficile il dimagrimento.

Una o due settimane di digiuno di base contrastano questo squilibrio malsano e aiutano a mantenere la salute e il benessere. Una cura di digiuno di base aiuta a impostare il corso per una dieta “ricca di basi” a lungo termine, in modo che in futuro più frutta, insalata E verdura saranno nel piatto ogni giorno. La cura del digiuno alcalino serve come introduzione a questo processo di ripensamento.

GDPR Cookie Consent with Real Cookie Banner